Turismo Atiende turismoatiende@sernatur.cl +56 2 27318337
PARLARE CILENO NON È LO STESSO CHE PARLARE SPAGNOLO

PARLARE CILENO NON È LO STESSO CHE PARLARE SPAGNOLO

Da:: Chile Travel - 27 Agosto, 2021

Certamente la lingua ufficiale del Cile è lo spagnolo, ma acquista una grazia speciale, molto diversa dagli altri paesi di lingua spagnola, quando è parlato dai cileni.

Parole tipiche dello spagnolo cileno

Parole tipiche dello spagnolo cileno

Foto: [@crosscultural.cl]

Se hai visitato il Cile pensando di parlare abbastanza bene lo spagnolo e ti sei sorpreso di scoprire che non hai capito niente quando sei arrivato nel nostro Paese, non preoccuparti, succede alla maggior parte degli stranieri. In questo articolo puoi capire perché.

Vista aerea di Santiago del Cile

Vista aerea di Santiago del Cile

Foto: [@crosscultural.cl]

PARLIAMO TUTTI UN DIALETTO

Tutte le lingue sono vive e dinamiche, si evolvono e ognuna riceve un’impronta speciale dai suoi parlanti di luogo in luogo. Lo stesso accade in Cile, dove lo spagnolo è diventato un dialetto unico, che si discosta dalla lingua originale e ha un ritmo, una pronuncia e un lessico propri che caratterizzano i cileni.

Un libro di modi di dire cileni, di John Brennan

Un libro di modi di dire cileni, di John Brennan

Foto: [@crosscultural.cl]

Parlare cileno significa allontanarsi dai parametri della Reale Accademia Spagnola (RAE), e confessiamo che la nostra lingua non è né migliore né peggiore, ma solo molto diversa. È anche un fedele rappresentante della cultura frizzante, scherzosa e spontanea dei cileni.

COME SOPRAVVIVERE NELLA GIUNGLA CILENA

Quindi, se vuoi evitare di rimanere perplesso quando metterai piede per la prima volta in questa terra, preparati a parlare cileno imparando lo slang e i modi di dire con questo dizionario “Come sopravvivere nella giungla cilena”.

Gruppo di Cileni parlando, Hotel San Francisco, Santiago centro.

Gruppo di Cileni parlando, Hotel San Francisco, Santiago centro.

Foto: Banco Audiovisual Sernatur

La famiglia della parola “Hueón”, che serve a spiegare tutto.

La multifunzionalità di questa parola è essenziale per il discorso cileno perché serve come sostantivo, verbo, aggettivo, virgola, esclamazione, insulto, nominativo e può sostituire quasi ogni parola.

Per esempio:

Oye para de hueviar y escúchame po hueona! Te estoy contando la hueá po. Te dije que yo conozco a ese hueón; lo conocí en una hueá que fui con unos hueones. Era un ahueonado porque huevió todo rato, un hueón hueón.

Ora te lo decifriamo:

Ehi amica, smettila di cazzeggiare e ascolta quello che ti dico. Ti racconto cosa è successo. Ti ho detto che conosco quel tipo; l’ho incontrato in un evento a cui sono andato con un gruppo di amici. È davvero stupido perché mi ha dato fastidio tutto il tempo, un vero idiota.

Parlare cileno, lezione 2

Non è un caso che Brennan, il famoso autore americano di “Come sopravvivere nella giungla cilena” abbia fatto uscire nuove versioni del suo libro, poiché abbiamo un’inventiva impressionante per creare nuove parole e modi di dire.

Alcuni dei preferiti sono i seguenti:

CACHAY?: Una parola presa in prestito dal verbo inglese “to catch” (prendere) e cilenizzata per dire “hai capito?”. Get it?

SI PO/ NO PO: La parola “po” alla fine di una frase è un equivalente della congiunzione “pues” ed è nata tra i contadini. Serve ad affermare, è come dire “Ovviamente sì”.

AL TIRO: significa “immediatamente”. Viene dalle corse automobilistiche. Le auto potevano partire al suono dello sparo di pistola.

COMO ESTAY? – I cileni spesso sostituiscono il fonema ‘s’ con un ‘ay’ alla fine dei verbi. Così anche ‘vas’ diventa ‘vai’.

CHUPAR: Questa parola significa “succhiare”. Nello slang cileno, “chupar” si riferisce al bere molto alcol.

POLOLEAR: Un termine che viene dal mondo dell’amore, è il modo cileno di dire che due persone sono una coppia.

Caricatura di un uomo parlando cileno

Caricatura di un uomo parlando cileno

Foto:[@tienditanaruko]

Forse parlare cileno sta andando verso una nuova lingua e in futuro potranno dire che deriva dallo spagnolo. Allo stesso modo in cui il latino ha viaggiato, si è diviso e mischiato con altre lingue locali e ha dato vita a nuova prole: francese, portoghese, italiano, spagnolo. Anche questi viaggiarono e nacquero dei dialetti, tra cui il cileno..cachay?

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo:


Articoli che potrebbero interessarti