Turismo Atiende turismoatiende@sernatur.cl +56 2 27318337
LA EMPANADA, UN SAPORE TIPICO DELLA TRADIZIONE CILENA

LA EMPANADA, UN SAPORE TIPICO DELLA TRADIZIONE CILENA

Da:: Chile Travel - 27 Agosto, 2021

Se c’è un simbolo che rappresenta il Cile, dentro e fuori, è la empanada, un fagottino di pasta ripieno, e per questo vogliamo raccontarti ogni segreto sulla famosa preparazione di questo tesoro che i cileni adorano e che le persone che vengono a trovarci e la provano…anche!

Nelle case, nei locali e in campagna, la empanada cilena è sinonimo di condivisione e festeggiamento. Molti la mangiano accompagnata da un vino rosso, ma qualsiasi bevanda va bene, persino la puoi provare sola o durante un barbecue, dato che vi sono diversi ripieni possibili.

Empanada cilena su un piatto con pebre

Empanada cilena su un piatto con pebre

Foto: [@elsabordelobueno]

In campagna si preparano in forni d’argilla o a legna; nelle città in forni tradizionali moderni. Appena uscite dal forno le puoi accompagnare con un pebre cileno, di cui certamente hai sentito parlare, ossia una salsa con pomodori a cubetti, cipolla, coriandolo, limone e sale. Ti piacerebbe saperne ancora di piu sulla favorita del Cile?

La storia dietro questo piatto iconico

Il nome deriva dal verbo “empanar”, che significa avvolgere o coprire con il pane. Si ottiene piegando un impasto o sfoglia di pane su un ripieno, che può essere composto da carne, verdure, frutti di mare e molto altro. Però questo lo vedremo in seguito.

Tuttavia, per conoscere le origini della empanada cilena dobbiamo attraversare l’Atlantico ed arrivare in Spagna. Qui, secondo la tradizione, furono gli arabi che dopo aver abbandonato il territorio, lasciarono questa ricetta come eredità culinaria.

Empanadas con ripieno di “pino” su un tagliere

Empanadas con ripieno di “pino” su un tagliere

Foto: [@dona__mia__]

Con la liberazione dai Mori e la successiva scoperta dell’America, i conquistatori spagnoli importarono la ricetta nelle nostre terre. Qui ha subito delle variazioni nella ricetta, trasformandosi nella empanada creola, riempita con carne macinata, cipolle, uva passa, uovo e peperoncino. A questo ripieno i mapuches lo chiamavano “pirru”, che successivamente divenne quello che noi ora conosciamo come “pino”.

Ce ne sono per tutti i gusti

Sebbene la colonizzazione abbia portato la ricetta della empanada in vari Paesi latinoamericani, il Cile ha la sua varietà. Per elaborarla si fa un impasto sottile di farina di grano, strutto o burro e salamoia, che viene ripieno e poi cotto al forno o in padella con olio, prima di essere servita.

Mano sostenendo una empanada fritta

Mano sostenendo una empanada fritta

Foto: [@claugalindof]

In quanto al ripieno, la più tradizionale è quella di “pino”, ma esiste una variante chiamata  “pequén”, senza la carne del pino, ma con il suo sugo, molta cipolla e peperoncino e si cucina alla brace. Se vai a Pomaire, un piccolo paesino vicino a Santiago, potrai assaggiare le empanadas da un  “chilo”, può essere di carne o di pollo e si cucinano in forni di argilla… ti sentiresti di provarne una?

E se non ti piace la carne, non ti preoccupare!, ce ne sono per tutti i gusti, da quelle con frutti di mare, granciporro, capesante o gamberi, o con formaggio, machas o navajuelas (due tipi di vongole). Normalmente vengono fritte, però si trovano anche cotte al forno.

Due empanadas da un  “chilo” nel paese di Pomaire, Región Metropolitana.

Due empanadas da un  “chilo” nel paese di Pomaire, Región Metropolitana.

Foto: [@barbara.c.f]

E per i vegetariani, vi sono ripiene con verdure come quella di bietola e formaggio o pomodoro e formaggio, con alghe come il cochayuyo e persino con frutta, manjar (una specie di dulce de leche) e manjar-formaggio. Quale sceglieresti?

Protagonista nelle Feste Patrie

Ora che sai quali sono i ripieni, sei pronto per ordinare? Devi sapere che la empanada è la protagonista dell’arte culinaria nelle Feste Patrie che si celebrano il 18 e 19 settembre.

In Settembre si respira il Cile, la primavera, il vino e l’empanada! In questo periodo è il piatto preferito dai cileni e generalmente la mangiano insieme a un buon barbecue, accompagnata da un buon vino rosso.

Empanadas in un piatto con la bandiera del Cile

Empanadas in un piatto con la bandiera del Cile

Foto: [@mis.aventuras.culinarias]

È così popolare a tal punto che critici gastronomici assaggiano bendati una cinquantina di empanadas di pino al forno, acquistate sia in negozi commerciali, sia a impresari di vari comuni della zona Metropolitana, e scelgono la favorita che diventa la miglior empanada di Santiago per tutto l’anno.

Grazie ai continui miglioramenti nella produzione di forni industriali e semindustriali che si utilizzano al giorno d’oggi nei panifici nazionali, le empanadas assumono differenti aspetti, sapori e gusti per cui “non solo dal forno d’argilla viene la qualità”.

Impasto della empanada con ripieno di pino e un bicchiere di vino rosso

Impasto della empanada con ripieno di pino e un bicchiere di vino rosso

Foto: [@andeanholisticwellness]

Se con questa nota ti è venuta l’acquolina in bocca, ti raccontiamo che la empanada è la protagonista della cucina cilena, non solo in settembre, ma durante tutto l’anno. Siamo certi che ovunque tu sia, se domandi a un cileno vicino a te cosa gli piacerebbe mangiare, di sicuro ti risponderà: una buona empanada! Inoltre, molto probabilmente, saprebbe anche dirti dove puoi provarne una speciale, perché il suo sapore lo riporta alle origini!

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo:


Articoli che potrebbero interessarti