Turismo Atiende turismoatiende@sernatur.cl +56 2 27318337
PASSEGGIA PER L’ITINERARIO PATRIMONIALE DI SANTIAGO, IL PIÙ BELLO DELLA CAPITALE

PASSEGGIA PER L’ITINERARIO PATRIMONIALE DI SANTIAGO, IL PIÙ BELLO DELLA CAPITALE

Da:: Chile Travel - 27 Agosto, 2021

Se hai in programma di visitare prossimamente la capitale, ti raccontiamo che nel pieno centro si ambienta l’Itinerario Patrimoniale di Santiago, tre quartieri sorti tra il XIX e il XX  sec. che spiccano per la bellezza della loro architettura che narra le storie vissute dall’aristocrazia cilena del passato.

Museo Bellas Artes, Monumento Nazionale, Itinerario Patrimoniale Santiago, Barrio Lastarria

Museo Bellas Artes, Monumento Nazionale, Itinerario Patrimoniale Santiago, Barrio Lastarria

Foto:[@miraoie]

Trovarsi nel centro della capitale cilena, passeggiando per le vie di sampietrini, strette, zigzaganti e ricche di storia, circondato da grandi case e palazzi che ti ricordano Parigi o Londra, questo è l’invito che ti rivolgono i tre quartieri dell’Itinerario Patrimoniale Santiago.

Barrio Lastarria, il cuore artistico e culturale della capitale

Iniziamo il percorso dal prestigioso Barrio Lastarria, considerato uno dei punti più “cool” del mondo da vari mezzi di comunicazione specializzati in viaggi.

Plaza Mulato Gil de Castro, Barrio Lastarria, Itinerario Patrimoniale di Santiago del Cile

Plaza Mulato Gil de Castro, Barrio Lastarria, Itinerario Patrimoniale di Santiago del Cile

Foto:[@bibliotecadephotos]

Situato tra la Plaza Italia e il Cerro Santa Lucía, la Avenida Alameda e il Parque Forestal, oggi il Barrio Lastarria è un centro vivo della cultura, gastronomia e turismo in Cile. A tal punto che nel 1997 è stato dichiarato come Zona Tipica grazie alla sua affascinante architettura e i suoi monumenti storici che rendono questa zona un percorso patrimoniale imperdibile, se visiti Santiago.

Ingresso al Cerro Santa Lucía, Itinerario Patrimoniale Santiago, Barrio Lastarria

Ingresso al Cerro Santa Lucía, Itinerario Patrimoniale Santiago, Barrio Lastarria

Foto:[@cerrosantalucia]

Questa piccola oasi urbana, nota anche come “Barrio Santa Lucía – Mulato Gil de Castro – Parque Forestal”, nacque a metà del XIX sec. con la costruzione della “Parroquia de la Vera Cruz”, nell’anno 1857.

Tuttavia, è tra il 1872 e il 1910, con i lavori di restauro del Cerro Santa Lucía e la creazione del Parque Forestal, insieme alla costruzione del Palacio Nacional de Bellas Artes, quando il quartiere si consolidò in quanto tale. In quell’epoca arrivarono a risiedere in zona importanti personalità della nostra storia, come Pedro Aguirre Cerda, presidente del Cile dal 1938 al 1944.

Parque Forestal, Barrio Lastarria, Itinerario Patrimoniale Santiago

Parque Forestal, Barrio Lastarria, Itinerario Patrimoniale Santiago

Foto:[@santiago24siete]

Un quartiere affascinante che ti trasporterà tra palazzi e case di particolari caratteristiche architettoniche e morfologiche, ideate da famosi architetti dell’epoca, come Luciano Kulczewski, la cui casa costruita su pietra, è oggi un Monumento di Conservazione Storia.

Facciata della Casa Kulczewski, monumento di Conservazione storica, Barrio Lastarria

Facciata della Casa Kulczewski, monumento di Conservazione storica, Barrio Lastarria

Foto:[@ciudad_sostenible]

Barrio Paris-Londres, un viaggio verso l’intelletto europeo

Proseguendo nel nostro percorso dell’ Itinerario Patrimoniale Santiago, troviamo un altro gioiello storico, situato a pochi metri dal Barrio Lastarria. Si tratta di París y Londres, una zona che apparteneva in un principio alla congregazione francescana e che nell’anno 1982 venne dichiarata Zona Tipica del nostro Paese.

Strada di sampietrini del  XVI sec., Barrio Paris y Londres, Itinerario Patrimoniale Santiago

Strada di sampietrini del  XVI sec., Barrio Paris y Londres, Itinerario Patrimoniale Santiago

Foto:[@santiago24horas]

Correva l’anno 1922, quando vari architetti ruppero con la tradizionale struttura del centro storico della città, ricoprendo le strade di sampietrini e palazzi di massimo cinque piani, creando un quartiere culturale e un punto d’incontro tra famosi artisti e intellettuali come il poeta Pablo Neruda.

Barrio Paris y Londres, centro di cultura e intelletto, Itinerario Patrimoniale Santiago

Barrio Paris y Londres, centro di cultura e intelletto, Itinerario Patrimoniale Santiago

Foto:[@luxurysantiago]

In tal modo si sviluppa questo quartiere, che ospita, nel corso della sua storia, librerie, eventi musicali punk degli anni Ottanta, hotel, bar, centri educativi, ristoranti e sedi politiche dichiarati Monumenti  Storici del Cile.

Al giorno d’oggi, passeggiare per le sue strette vie di sampietrini, osservando i dettagli artistici nei cancelli di ferro, con ristoranti nei suoi marciapiedi, ti fanno sentire come se stessi camminando per le tipiche strade parigine o londinesi, mentre in realtà i tuoi piedi stanno percorrendo le vie San Francisco, Alonso Ovalle, Serrano e la Alameda, nel cuore del centro di Santiago. Le strade principali del quartiere, tuttavia, sono París e Londres.

Le vie París e Londres, Itinerario Patrimoniale Santiago

Le vie París e Londres, Itinerario Patrimoniale Santiago

Foto:[@maurorojas72]

Barrio Concha y Toro, scenario di sfarzose cene dell’aristocrazia di inizio secolo

La nostra ultima meta di questo Itinerario Patrimoniale Santiago si caratterizza per le sue strade lastricate e i palazzi che rispecchiano l’eleganza e la ricchezza di inizio XX sec.

Tra il 1870 e il 1876, grazie all’efficienza dell’utilizzo delle risorse minerarie e alla scoperta di Mineral de Caracoles, molti cileni ottennero grandi ricchezze, tra questi Enrique Concha y Toro.

Case del Barrio Concha y Toro, Itinerario Patrimoniale Santiago

Case del Barrio Concha y Toro, Itinerario Patrimoniale Santiago

Foto:[@lavidaencraft]

Situato tra le vie Alameda, Erasmo Escala, Cumming e Brasil, nella zona ponente della città, una delle sue molteplici icone architettoniche è la Plaza Libertad de Prensa.

Questa piazzetta, pavimentata con sampietrini, decorata con una fontana al centro, è una rinomata scena di riprese in vari film e spot pubblicitari.

Plaza Libertad de Prensa, Barrio Concha y Toro, Itinerario Patrimoniale Santiago

Plaza Libertad de Prensa, Barrio Concha y Toro, Itinerario Patrimoniale Santiago

Foto:[@carsomayor]

Dalla Alameda è possibile ammirare il Teatro Carrera, opera del 1927, oggi monumento nazionale la cui facciata principale è una composizione modernista con alcuni elementi classici.

Facciata del Teatro Carrera, Barrio Concha y Toro, Itinerario Patrimoniale Santiago

Facciata del Teatro Carrera, Barrio Concha y Toro, Itinerario Patrimoniale Santiago

Foto:[@juancristobalmarchant]

Sebbene i restauri nel corso degli anni non abbiano coinvolto la totalità delle sue opere, la visita al quartiere è un must per gli appassionati di storia e architettura, diventando un centro di diversità culturale e di espressioni artistiche di tutti i settori della capitale.

Senza dubbio son tre quartieri imperdibili. Molte storie, cultura, arte e la migliore offerta gastronomica ti aspettano per essere conosciute in questo Itinerario Patrimoniale Santiago.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo:


Articoli che potrebbero interessarti